Preservativi gratis come le bustine di zucchero al bar. Pensate che non sia possibile? Secondo Fabrizio Protti, ideatore del progetto “For loving me”, è invece possibile.  Il progetto, infatti, vuole convincere i gruppi industriali ad utilizzare i preservativi per fare pubblicità alle loro aziende.

In che cosa consiste il progetto “For loving me”?

Fabrizio Protti: “L’idea è quella di scardinare un sistema di monopolio che è presente nel mercato della prevenzione, infatti, l’azienda Durex (leader del settore) vende i preservativi a cifre esorbitanti rispetto ai costi di produzione. Perché bisogna pagare per preservare la nostra salute?”.

Il progetto di Fabrizio si basa sull’idea di pubblicità sociale, ovvero convincere le grandi aziende a sponsorizzare la distribuzione gratuita di preservativi, raggiungendo così due obiettivi: profilattici gratis per i giovani e pubblicità per le imprese che potranno mettere i loro loghi sulle bustine dei condom. Collezionare le bustine griffate può diventare una vera e propria moda, con chiari vantaggi per le aziende che avranno quindi un nuovo mezzo per farsi pubblicità.

Dove si potranno trovare i preservativi  gratis? 

FP: “La distribuzione, almeno in un primo momento, avverrà solo nei luoghi istituzionali, scuole superiori ed università, dove saranno collocati dei box in cui, insieme ai profilattici, saranno disponibili anche dei foglietti illustrativi sulla prevenzione. La distribuzione di 1 milione di preservativi (compreso di costi di produzione) è di circa 500mila €, cioè 0,50€ al pezzo abbiamo già firmato contratti con produttori e distributori, ora stiamo cercando le sponsorizzazioni delle aziende” .

Fabrizio crede nella forza della rete e nel passaparola del web: “il nostro sito web al momento è in italiano e in inglese, ma se tu hai un amico che può tradurlo in arabo o in francese aggiungiamo subito queste traduzioni”. Insomma, l’idea è quella di lavorare insieme per riuscire a raggiungere un grande obiettivo: preservare la nostra vita.

 

Per altre info sul progetto potete diventare fan su Facebook e o seguire l’account Twitter

Advertisements