Udite, udite. Unire lo studio con la passione personale si può. E’ quello che fanno gli studenti universitari appartenenti al Firenze Race Team. Si tratta di un importante traguardo per Firenze e le sue Università, segnale di sviluppo e ricerca di nuovi stimoli per gli studenti. Cerchiamo di capirne di più attraverso le parole di alcuni dei giovani membri del Team, Claudio Annicchiarico ed Amedeo Tesi.

Che cos’è il Firenze Race Team?  “Si tratta del primo team nato in Italia per partecipare alla Formula SAE, gara a livello internazionale riservata a studenti universitari. Consiste nel progettare, costruire e pilotare una monoposto a ruote scoperte” (Claudio Annicchiarico).

Quando è nato il Firenze Race Team?

Il Team di Firenze è nato nel 2000 nel Dipartimento di Meccanica e Tecnologie Industriali, in 11 anni ha costruito sei diverse vetture, ottenendo numerosi premi riguardanti sia la qualità del progetto che le prestazioni dimostrate in pista”. (Claudio Annicchiarico)

Da chi è composto il Team?

Il Firenze Race Team è composto prevalentemente da studenti di Ingegneria Meccanica ed Elettronica; questo non evita il reclutamento di studenti facenti parte di altre Facoltà. Quest’anno hanno partecipato al Team tre ragazze impegnate nella parte di Business Presentation e Marketing“. (Amedeo Tesi).

Quali sono stati gli eventi che vi hanno viso protagonisti nel 2011?

“Nel 2011 abbiamo partecipato all’ATA test drive, presso l’autodromo di Monza ed alla Formula SAE Italy 2011, presso l’autodromo di Varano, ottenendo i premi per il miglior Cost Report e per la migliore Business Presentation“. (Claudio Annicchiarico).

Quali sono i progetti per il futuro?

“Durante quest’anno abbiamo sviluppato la monoposto chiamata 2711RR, che potrà partecipare agli eventi 2012: abbiamo, infatti, pianificato trasferte in Inghilterra (Silverstone), Germania (Hockenheim), Spagna (Barcellona)”. (Claudio Annicchiarico). “Dal mese di Novembre fino alla pausa natalizia, la macchina 2711RR sarà esposta nell’atrio della Facoltà di Ingegneria a S. Marta, in modo che tutti gli interessati possano vedere e toccare con mano il lavoro svolto dalla aquadra e chiedere informazione a riguardo. Verranno inoltre organizzati una serie di incontri volti a far conoscere agli studenti, le attività svolte all’interno del Team, verranno tenuti seminari sulla tecnica legata alle vetture Formula SAE e sugli aspetti più strettamente legati alla parte Business del lavoro“. (Amedeo Tesi).

Come ti senti ad appartenere a questo Team?

“Sono il membro più anziano del Firenze Race Team in quanto partecipo all’attività da più di otto anni. Ho iniziato da studente, ho fatto la tesi nell’ambito dell’attività, ho continuato a dare il mio contributo durante gli anni del dottorato di ricerca, ed oggi, da post-doc cerco di dedicare il maggior numero di ore a questa attività in cui credo molto. E’stata sicuramente l’esperienza più bella e costruttiva che abbia vissuto dal punto di vista teorico, pratico ma soprattutto umano. Non esiste altra attività universitaria che permetta di lavorare quotidianamente in un gruppo di amici per costruire qualcosa di concreto, condividere successi e sconfitte, ma soprattutto imparare giorno per giorno cosa vuol dire lavoro di squadra”. (Claudio Annicchiarico).

L’appartenenza ad un Team di Formula SAE come il Firenze Race Team, implica enormi sacrifici e tanta passione; questo porta alla fine tante soddisfazioni ed esperienze come le gare del campionato SAE, che ti fanno capire quanto il lavoro di gruppo sia importante e gratificante. Stare insieme a persone che dividono la tua stessa passione, penso sia una delle cose più belle che un ragazzo possa provare, sia professionalmente che umanamente parlando.” (Amedeo Tesi).

Per ulteriori informazioni si può visitare il sito www.firenzerace.it

Lidia Scaperrotta 

Advertisements