Pochi giorni fa, il celebre film “Colazione da Tiffany”, uscito nella sale americane il 5 ottobre 1961 lanciando a livello planetario la bellezza soave e filiforme di Audrey Hepburn, ha festeggiato 50 anni. Il film, diretto dal regista Blacke Edwards, è tratto dall’omonimo romanzo di Truman Capote e racconta la storia d’amore tra la prostituta d’alto borgo Holly – interpretata appunto dalla Hepburn – e lo squattrinato scrittore Paul,  per il quale prestò il suo volto l’attore George Peppard.

Holly è una ragazza amante degli agi e del lusso, che frequenta i party più in voga nella speranza di accalappiare un ricco miliardario e sposarlo. Ma il destino ha in serbo per lei ben altro. Nel suo stesso palazzo, infatti, arriva uno scrittore, Paul, che pian piano farà breccia nel suo cuore. La pellicola si apre con la scena di un taxi giallo che si ferma davanti alla gioielleria Tiffany sulla Quinta Strada di New York e dal quale la protagonista scende con brioche e caffè in mano. È infatti un rito fare colazione davanti alla gioielleria. Dopo mille peripezie e una dichiarazione dello scrittore innamorato, Holly sta per sposare un ricco miliardario ma alla fine ci ripensa e, sotto un’incessante pioggia, va a recuperare il suo gatto e il suo nuovo amore.

Si racconta che Capote avrebbe voluto Marilyn Monroe come protagonista del film. Ma le fu preferita la Hepburn. Questa scelta si è rivelata una grande intuizione. La filiforme attrice che, vestita con un tubino nero di Givenchy, si specchia nella vetrina di Tiffany guardando i gioielli e facendo colazione è infatti, tutt’ora, un’immagine indimenticabile.

Per festeggiare il mezzo secolo della pellicola, l’Academy of Motion Pictures Arts ne ha realizzato un’edizione restaurata in digitale, proiettata ieri al Samuel Golden Theater di Beverly Hills.

Grazie a questo film, Audrey Hepburn venne consacrata, negli anni ’60, diva assoluta, icona di quell’eleganza minimal che non passa mai di moda.

Anche l’Italia ha deciso di festeggiare i 50 anni di questo cult movie con una retrospettiva in bianco e nero dedicata alla star. Si terrà ad ottobre, in occasione del Festival del Cinema di Roma – in programma dal 27/10 al 4/11 – durante il quale il pubblico potrà ammirare l’edizione restaurata.

 

Sebastiano Cortese

Annunci