A pochi giorni dalla fine dei mondiali di nuoto a Shanghai (Cina), Federica Pellegrini si riconferma campionessa del mondo per la seconda volta consecutiva dei 400 m stile libero. A soli 22 anni è riuscita a tener testa alle più grandi del nuoto mondiale come Rebecca Adlington e Camille Muffat. La veneta è riuscita a fare un tempo di 4’01’’97.

Il suo torneo iridato di Shanghai è cominciato con le inedite cuffie “Phelps style” e Lady Gaga “sparata” nelle orecchie, i soliti tre colpetti battuti sul petto è proseguito con 400 metri di uno stile purissimo, e finito, prima di salire sul gradino più alto del podio, con un cuore disegnato con le mani.

A distanza di soli 2 anni la campionessa italiana ha riconfermato il suo primato mondiale. Ai mondiali di nuoto “Roma 2009” il 26 luglio 2009, Federica Pellegrini, con i cosiddetti costumi “superdotati” aveva fatto il record mondiale dei 400m stile libero con il tempo di 3’59’’15. Dopo quelle olimpiadi sembrava che la sua carriera fosse finita a causa di attacchi di panico che Federica avvertiva in vasca durante gare stagionali.

Alla morte del suo allenatore Alberto Castagnetti la federazione le ha assegnato un nuovo allenatore, Philippe Lucas, che le ha rivoluzionato la vita. Cambiata, cresciuta, dimagrita, forse anche non fidanzata; così si presenta Federica Pellegrini ai mondiali a Shanghai 2011, riuscendo nuovamente a salire sul tetto del mondo.

Sebastiano Cortese

Annunci