Dopo il matrimonio britannico tra William e Kate Middleton, un’altra famiglia reale è stata protagonista di altre chiacchieratissime nozze: i Ranieri. Il 2 luglio, infatti, hanno detto finalmente si il principe Alberto II di Monaco e Charlene Wittstock, diventata così Sua Altezza Serenissima.

L’evento si è svolto in due giornate distinte. Il 1 luglio ha avuto luogo il rito civile presso la Sala del Trono del Palazzo Reale, cui ha fatto seguito l’apparizione della coppia sul balcone della Sale des Glases e un concerto, aperto a tutti, di Jean-Michel Jarre. Per l’occasione, la neo principessa ha indossato un abito Chanel di colore azzurro.

Il giorno dopo si è svolta invece la cerimonia religiosa nei giardini del Palazzo Reale, visto il gran numero di invitati presenti all’evento: 850 ospiti illustri, tra cui reali, capi di stato, personaggi della moda e del jet set internazionale, oltre agli oltre 3.500 monegaschi e turisti accorsi per assistere alle nozze reali.

Charlene, accompagnata all’altare dal padre, indossava un abito semplice ed elegante realizzato per lei dallo stilista italiano Giorgio Armani; il principe, invece, indossava la divisa bianca dei carabinieri.

Dopo la cerimonia religiosa, i due neo sposi hanno dapprima fatto visita alla Chiesa di Santa Devota, ove la principessa ha donato il suo bouquet di fiori, e successivamente hanno salutato il popolo monegasco sfilando per le vie del Principato.

Per il ricevimento nuziale, i reali hanno scelto il Casinò di Montecarlo, offrendo ai loro ospiti una magnifica cena preparata dal famoso chef francese Alain Ducasse. Per il ricevimento la Wittstock ha cambiato abito, optando sempre per un modello di colore bianco della maison Armani.

Il banchetto nuziale è durato fino a tarda notte, animato da melodiose musiche ed interminabili danze per concludersi con meravigliosi fuochi d’artificio.

Sebastiano Cortese

Annunci