Il Settebello porta la grande pallanuoto a Firenze. Dal 21 al 26 Giugno la piscina fiorentina “Paolo Costoli” ospiterà la Final Eight della World League di pallanuoto maschile. La vincitrice della competizione si qualificherà ai Giochi Olimpici di Londra 2012.

Secondo Renzi “è un’occasione per Firenze per tornare a mostrarsi come quello che è: una capitale della pallanuoto”. Ospitando uno “sport di lealtà”. “Ed ogni riferimento a fatti di questi giorni è puramente voluto”, ironizza il SindacoSecondo il vicesindaco Dario Nardella  invece “è un evento storico per Firenze che ritrova un appuntamento di grande rilevanza dopo gli Europei del 1999”.

All’appuntamento fiorentino, inaugurazione il 20 Giugno con la sfilata alle 18:30 delle squadre partecipanti da piazza Duomo a piazza Signoria, parteciperanno quattro squadre europee suddivise in due gironi: Serbia (campione in carica), Usa, Cina e Italia; Canada, Australia, Croazia e Montenegro. La vincitrice accederà alle Olimpiadi di Londra, in programma dal 27 Luglio al 12 Agosto 2012. Alla Costoli (ristrutturata per l’occasione con un intervento da 200.00 euro) potremo ammirare la grande pallanuoto, quella delle nazionali più forti del mondo. Il settebello, spinto dal pubblico di casa, lotterà per la qualificazione ai prossimi Giochi Olimpici.

La World League, tornata in Italia dopo Genova 2008, nasce nel 2002 dalla volontà della Federation Internationale de Natation di promuovere ulteriormente la pallanuoto, attraverso un torneo itinerante che coinvolga nazionali rappresentanti tutti i continenti e ispirato ai principi olimpici. Organizzato annualmente dalla FINA, si svolge in due fasi: un turno di qualificazione, in cui le squadre vengono divise in gironi su base geografica (Europa, Asia/Oceania, Africa e Americhe) e una fase finale, denominata Super Final, che viene disputata in sede unica e a cui prendono parte le migliori otto delle qualificazioni. Nel tempo il torneo ha incrementato consensi e credibilità, sino ad assegnare un pass olimpico. Il miglior risultato della nazionale italiana è l’argento del 2003 a New York.

Obiettivo degli azzurri, secondi nel girone C del preliminare europeo, e dopo l’argento agli Europei di Zagabria nel 2010, è quello di qualificarsi il prima possibile per le Olimpiadi. La Federnuoto ha portato le eliminatorie  a Bergamo, Palermo e Bari, riuscendo a calamitare l’interesse delle città. Anche per Firenze l’obiettivo è lo stesso, portare un grande sport all’attenzione di un grande pubblico, annunciati per questo “prezzi popolari” per assistere alle gare.

Inoltre, per l’inaugurazione del 20 Giugno, alle ore 22:00 alla Costoli, partita di pallanuoto a scopo benefico fra personalità istituzionali, sportive, dello spettacolo e giornalisti, il cui ingresso sarà gratuito con offerte libere a favore dell’Associazione Trisomia 21. Il pubblico potrà accedere alla piscina fin dalle 20.30 e assistere all’allenamento della nazionale azzurra e di quella statunitense. Altra importante manifestazione, insieme all’amichevole Italia-Canada nella piscina comunale di Pontassieve il 19 Giugno, della volontà di aprire le porte allo sport e alla pallanuoto in particolare.

Insomma un’occasione per tornare ad assaporare “un grande sport fatto di fatica, intelligenza, lealtà e tenacia” come dice il Sindaco Renzi, nonchè un’occasione per “avvicinare dei bambini e dei ragazzi a questo sport, il chè significa far loro un favore”.

Luca Tanturli

Annunci