Anche quest’anno si terrà “ScienzEstate: conoscere giocando”. L’ottava edizione della manifestazione si terrà oggi 9 Giugno e domani 10 Giugno 2011. Organizzata da OpenLab, la struttura formativa del Polo Scientifico e Tecnologico dell’Università degli Studi di Firenze con l’obiettivo di promuove attività di divulgazione e diffusione della cultura scientifica attiva dal 2002, ScienzEstate porterà chiunque voglia farsi un giro nel mondo delle scienza all’interno dei laboratori del Polo Scientifico e Tecnologico di Firenze, a Sesto Fiorentino.

L’ ingresso alla manifestazione, che si svolgerà dalle 19:00 alle 23:00, è gratuito e offre la possibilità di entrare in contatto sia con le grandi scoperte sia con la scienza “quotidiana”, quella con cui abbiamo a che fare ogni giorno. Fra le varie proposte in programma, ScienzEstate prevede laboratori interattivi per grandi e piccini, esposizioni e visite guidate ai laboratori di ricerca e l’apertura straordinaria dell’accelleratore di particelle.

Due giorni durante i quali potrete sentirvi liberi di giocare al “piccolo chimico”, grazie alla totale messa a disposizione del Dipartimento di Chimica, e vestire i panni dei cercatori d’oro con eventi come “Gold Rush”, in collaborazione col Museo di Storia Naturale di Firenze o quelli degli chef con “Biotechcucina”. Anche il dipartimento di Fisica e Astronomia accoglierà i visitatori, con le “Curiosità dallo spazio”, in collaborazione con selex Galileo, ma anche con laboratori sulle nanostrutture e le nanoparticelle, mostre sul clima e altro. Inoltre, grazie alla presenza dell’Istituto Nazionale Fisica Nucleare sarà possibile il collegamento in diretta con l’esperimento CMS (Compact Muon Solenoid), che ha catturato la così detta “zuppa primordiale”, al CERN di Ginevra, il più grande acceleratore di particelle al mondo.

Poi ancora conferenze per immagini sulla nascita dei fiocchi neve, mostre sulla chimica dell’energia sostenibile e la possibilità di assaggiare il gelato fatto con l’azoto liquido, iniziativa in collaborazione col CAMST, gruppo societario che si occupa di ristorazione.

Le spiegazioni sulle varie mostre e laboratori avranno un livello comprensibile ai bambini, per cui sono previste attività ludico-didattiche e percorsi tematici volti a imparare giocando, usando esperimenti con il Lego e gli origami per la matematica, la tombola dei suoni e le “cose matte con il latte” con l’aiuto di Mukki, mentre per le fasce di età superiore, dai ragazzi agli adulti, sono invece previste spiegazioni di volta in volta più complesse, con attenzione a temi di attualità come la salvaguardia delle foreste, i cambiamenti climatici, la conservazione dei beni culturali e le più recenti scoperte della fisica. Il Tutto ovviamente accompagnati dai ricercatori e docenti dell’Università, che faranno da guide fra i laboratori.

Luca Tanturli

Annunci