Il Milan chiama, l’Inter risponde. Le due milanesi continuano a sfidarsi a colpi di vittoria, dopo aver escluso il Napoli. A questo punto potrebbe essere una lotta solo tra di loro, anche se questo campionato ci riserva sempre delle sorprese inaspettate. Crisi nera per la Juve. Al Delle Alpi Gattuso regala il paradiso al Milan e l’inferno alla Juve. I rossoneri battono i bianconeri e li costringono al terzo stop consecutivo. Vittoria importante per gli undici di Allegri. Buffon e Co. dovranno al più presto trovare una via d’uscita da questo momento difficile.

Brusca frenata per il Napoli. Il Brescia inchioda i partenopei al pareggio, che ora sono scivolati a -8 dal Milan capolista e a -3 dall’Inter, prima inseguitrice. Ora il sogno degli azzurri si è ridimensionato. Buon punto esterno per le rondinelle.

L’Inter batte il Genoa e si mantiene sempre a -5 dai cugini capolista. Chissà che il derby della Madonnina del 3/04 prossimo non decida le sorti dello scudetto? Per i rossoblu è il secondo ko consecutivo.

Sculli (doppietta) mette le ali alla Lazio. I biancocelesti battono il Palermo, mantengo il quarto posto e si portano a -2 dal Napoli. Comincia con una sconfitta l’avventura di Cosmi sulla panchina rosanero.

La Roma espugna Via del Mare (Lecce). Al 90’ i giallorossi battono i padroni di casa e danno un segnale forte alle dirette concorrenti per l’Europa. Sempre terz’ultimi i salentini, che non riescono ad uscire dal gruppo in lotta per la salvezza.

Al Friuli (Udine) Di Natale trascina i suoi alla vittoria contro il Bari. I friulani si portano a 50 punti in classifica e restano a ridosso della zona Champions. I biancorossi, oramai, sono con un piede e mezzo nella serie B.

Mutu (doppietta) porta la Fiorentina al successo. I viola battono il Catania e fanno un bel balzo in classifica. Vittoria essenziale per il morale, oltre che per i punti. Gli etnei restano sempre tra le sabbie mobile della B.

Al Dall’Ara (Bologna) è pari tra felsinei e Cagliari. Una gara emozionante che si conclude con la posta divisa tra le due squadre. È un punto che accontenta entrambe le formazioni.

Colpaccio del Cesena al Ferraris (Genova). Gli uomini di Ficcadenti battono la Samp e agganciano il Lecce a quota 28. Sono tre punti essenziali per la zona salvezza. Per i blucerchiati è un brutto ko: ora la zona retrocessione si avvicina. Fischi e contestazione a fine gara. Panchina a rischio per Di Carlo.

Pareggio a reti bianche tra Parma e Chievo, che restano entrambe invischiate nella lotta per non retrocedere. Un punto che non serve a molto a nessuna delle due squadre.

Diversi gli errori arbitrali in questa giornata. Da annullare l’1-1 di Cossu per il Cagliari: sul cross di Nainggolan la palla aveva superato la linea, anche se è difficile da vedere per l’assistente Carrer. Da annullare,anche, il terzo gol della Fiorentina per fuorigioco di Montolivo. L’assistente di Celi non è attento in questo caso. Manca un rigore per il Napoli: Konè fa fallo su Mascara. Sbaglia Mazzoleni a non concederlo. Non c’è il penalty dato alla Samp: Benalouane non tocca Volta. Da annullare, infine, il secondo gol di Sculli per offside.

Ylenia Marino

Annunci