Come ogni anno, torna il Capodanno Cinese, una festa ricca di colori, luci, musiche, danze e rumori a più non posso…perché non si sa mai dove si possano nasconde gli spiriti cattivi! Le radici del Capodanno Cinese, infatti, risalgono ad un’antica leggenda secondo la quale in Cina viveva Nian, un mostro che usciva dalla tana solo una volta all’anno e l’unica arma per sfuggirgli era terrorizzarlo con il rumore ed il colore rosso. Una ricorrenza significativa, vissuta in Cina come una delle più rilevanti -se non addirittura la più importante- dell’intero anno. Chiamata anche “Chun Jie”, Capodanno Lunare o Festa di Primavera, è talmente sentita che si festeggia per ben due settimane, scambiandosi doni e ritornando a casa dalle proprie famiglie: più o meno come succede da noi a Natale.

Quest’anno il Capodanno Cinese sarà festeggiato nella notte tra il 2 ed il 3 febbraio, giornata in cui le donne si daranno da fare per la preparazione del cenone di famiglia, uno degli eventi più sentiti, che prevede la realizzazione di ben dodici piatti, proprio come i segni zodiacali. Non mancheranno gli addobbi tradizionali: decorazioni di carta, lanterne e oggetti rossi di ogni tipo appesi davanti alle porte, augurandosi di ottenere fortuna, ricchezza e felicità nell’anno nuovo. I festeggiamenti, inoltre, prevedono sfilate raffiguranti leoni (che rappresentano Nian), fuochi d’artificio e candele appese alle finestre, per guidare gli spiriti benevoli.

Tuttavia, non occorre recarsi in Cina per farsi coinvolgere dallo spirito e dall’allegria della Festa di Primavera: da un po’ di tempo a questa parte, anche in Italia, paese oramai multiculturale, è iniziato il conto alla rovescia per dare il Benvenuto all’anno del Coniglio, il quarto dei dodici animali che, secondo la leggenda, si presenteranno davanti a Buddha.

A Roma, Milano e Napoli, città in cui sono presenti delle rilevanti comunità cinesi, saranno molti gli eventi dedicati a questa festa. Il 6 febbraio nella Capitale è prevista la Danza del Drago in Piazza del Popolo, seguita da una parata con i tradizionali costumi; a Milano, invece, il Capodanno Cinese sarà festeggiato in Via Sarpi, mentre a Napoli vi saranno convegni, mostre fotografiche, sfilate e danze tradizionali. Non ci rimane, quindi, che prendere parte a queste divertenti celebrazioni: a giudicare dal programma, il divertimento sarà assicurato!

Annunci