Maranello. Venerdì 28 gennaio. Ore 10.07. Fernando Alonso e Felipe Massa sollevano i veli. Eccola. Più bella che mai. Il suo “rosso” si distinguerebbe ovunque. La sua linea così delicata e fine, ma anche maestosa e dominante. Muso lungo; ala posteriore super tecnologia; pance compatte; tricolori dappertutto e alettone posteriore in onore dei 150 anni dell’unità d’Italia. È lei: unica e inimitabile. La nuova F150 si mostra nella sua bellezza a tutta Italia. Tante sono le novità rispetto al passato sia tecniche che aerodinamiche. Ritorna il Kers con conseguente modifica del serbatoio; migliora l’affidabilità con lavoro particolare sulla pneumatica; ottimizzato il sistema di recupero dell’energia cinetica; modificate le sospensioni sia posteriori che anteriori; rivisitato il sistema frenante. Queste sono alcune delle modifiche apportate.

Stefano Domenicali, team principale di Ferrari, dice “Quello che ci è rimasto in gola ad Abu Dhabi, speriamo di riprendercelo con gli interessi”. Prosegue: “Quello che posso promettervi è la nostra voglia di fare bene, la nostra motivazione di fare bene”. Aggiunge, poi, quello che tutti i tifosi sperano e auspicano: “Abbiamo un obiettivo unico, talmente unico che non lo nomino nemmeno: dobbiamo solo raggiungerlo”. Meccanici, tecnici e tutto lo staff hanno progettato e costruito la nuova Ferrari e continueranno a lavorarci per renderla perfetta. La strategia generale è dettata e stabilita. Il pilota Alonso dice: “Affrontiamo il 2011 con nuove motivazioni , dovremo adattarci alle novità, ma la voglia è 10”. Sulla stessa linea d’onda è il suo compagno di squadra Massa: “Ho solo tanta voglia di cominciare”.

Significative anche le parole di Luca Cordero di Montezemolo, il presidente della Ferrari, sull’omaggio che il Cavallino ha deciso di fare per la festa dei 150 anni dell’unità d’Italia, avvenuta nel 1861. “Un bel segnale di unità che viene dal mondo dello sport e un bel messaggio che viene dalla nostra terra in un momento in cui il nostro paese si distingue per essere sempre un tutti contro tutti”.

Tutti i tifosi sono in attesa dell’inizio del campionato di Formula 1 per sentire lui, il rombo del Cavallino. Quel rombo unico, ineguagliabile e graffiante. Quel rombo che dice una sola parola: Ferrari. Tutti i tifosi sono pronti per vedere quel gioiellino elegante schizzare forte e veloce sulle piste di tutto il mondo. Quel gioiellino che, solo a guardarlo, ti fa venire i brividi. Brividi forti. Brividi veri. Brividi intensi. Semplicemente brividi “Rossa”.

Ylenia Marino

Annunci