You are currently browsing the monthly archive for gennaio 2011.

Come ogni anno, torna il Capodanno Cinese, una festa ricca di colori, luci, musiche, danze e rumori a più non posso…perché non si sa mai dove si possano nasconde gli spiriti cattivi! Le radici del Capodanno Cinese, infatti, risalgono ad un’antica leggenda Leggi il seguito di questo post »

Tra rigori sbagliati, partite sospese e vittorie incredibili il Milan capolista continua la sua marcia ma il Napoli, trascinato da un irresistibile Edison Cavani, lo marca stretto. Leggi il seguito di questo post »

Maranello. Venerdì 28 gennaio. Ore 10.07. Fernando Alonso e Felipe Massa sollevano i veli. Eccola. Più bella che mai. Il suo “rosso” si distinguerebbe ovunque. La sua linea così delicata e fine, ma anche maestosa e dominante. Muso lungo; ala posteriore super tecnologia; pance compatte; tricolori dappertutto e alettone posteriore in onore dei 150 anni dell’unità d’Italia. È lei: unica e inimitabile. La nuova F150 si mostra nella sua bellezza a tutta Italia. Leggi il seguito di questo post »

Strano, ma vero. Per una volta l’Europa non ci guarda dall’alto in basso, ma addirittura ci fa i complimenti. La cosa ancora più strana è che non si tratta di cucina (dove, è risaputo, gli italiani sono maestri), ma di tecnologie. Il sito del settimanale tedesco Der Spiegel, infatti, celebra i progetti per il wi-fi di Roma e Firenze. Leggi il seguito di questo post »

Il 27 gennaio 1945 le truppe sovietiche raggiunsero il campo di concentramento di Auschwitz e dal 2000 l’Italia ricorda quella data come “Giornata della Memoria”, per non dimenticare le vittime della Shoa. In un recente viaggio in Europa, l’artista australia Jane Korman ha filmato tre generazioni di ebrei (un sopravvissuto con sua figlia e i nipoti) che ballano sulle note della canzone di Gloria Gaynor “I will survive” (video). Leggi il seguito di questo post »

Bufera sulla rivista “Vogue Francia“, ormai icona di stile e faro luminoso per tutte le fashioniste . Poche settimane fa infatti, il quotidiano spagnolo “El Mundo” ha pubblicato un articolo su un servizio uscito a dicembre sulla patinata rivista francese: trattasi di scatti di moda che ritraggono al posto di modelle professioniste, alcune bambine di sette anni in pose costruite e “sexy”. Leggi il seguito di questo post »

Che campionato! Ogni giornata riserva sempre sorpassi e controsorpassi. Un campionato proibito ai deboli di cuore. A San Siro il Milan da prova di carattere e batte il Cesena. I rossoneri, decimati dagli infortuni, soffrono e resistono alla velocità degli undici di Ficcadenti. Un autogol (su tiro di Ibra) e un magia dello stesso svedese nel finale regalano i tre punti al Milan. Leggi il seguito di questo post »

Ma io abbasserei il limite di età”. Sembrava un’innocua e singolare opinione personale di Gaetano Pecorella,espressa nel corso di una intervista rilasciata qualche giorno fa a “Il Mattino”. Ma dietro alla trovata personale dell’avvocato, deputato PDL e presidente della Commissione sulle Ecomafie c’è di più, forse una vera e propria proposta di legge, confermata dal capogruppo alla Camera Cicchitto. “E’ una delle tante questioni che stanno sul tavolo, ma non è la più urgente”, ha detto il capogruppo del Pdl.

Ma quale età?

Si parla della maggiore età. “Sono dell’idea che oggi l’età per diventare maggiorenni sia troppo alta rispetto alla maturità raggiunta dai giovani”, proseguiva nella sua idea l’avvocato. Leggi il seguito di questo post »

Dolce&Gabbana celebrano la nudità maschile con “Uomini”un volume di foto realizzate da Mariano Vivanco, edito da Rizzoli, che presenta il corpo maschile come modello al quale ispirarsi, ideale di bellezza che trascende tempi, mode e culture. Leggi il seguito di questo post »

Dopo il successo inaspettato ottenuto con Cado dalle nubi, Pasquale Luca Medici, in arte Checco Zalone, torna al cinema con le sue gag ed il suo personale ed inconfondibile uso della grammatica italiana. La nuova commedia, diretta da Gennaro Nunziante ed intitolata Che bella giornata, ha debuttato nelle sale italiane il 5 gennaio 2011 e, a giudicare dai risultati, sembra aver Leggi il seguito di questo post »