Il logo di Google festeggia il 160° anniversario della nascita dello scrittore scozzese Robert Louis Stevenson, l’autore del celebre romanzo “L’isola del tesoro”.

Il 13 novembre 1850 a Edimburgo veniva alla luce un bimbo che poi sarebbe entrato nella storia della letteratura: Robert Louis Stevenson. E proprio per celebrare questo ecento pirati e velieri campeggiano oggi sul doodle di Google.

Una pergamena racchiude le immagini che ricordano l’opera più famosa di Stevenson, “L’Isola del Tesoro” e le lettere del nome del motore di ricerca sono rappresentate da elementi del mondo piratesco. La G e’ sostituita dalla figura del Capitano Flint, mentre al posto delle due O ci sono una bussola e l’Isola del Tesoro, poi la seconda G e’ sostituita da un galeone, la L dal pennone con il vessillo dei Pirati e infine l’ultima E dall’immancabile forziere del tesoro.

Non solo pirati. Stevenson è anche l’autore di romanzi storici e d’avventura,  lavori teatrali, saggi e poesie e, da non dimenticare il suo celebre  “Lo strano Caso del Dott. Jekyll e Mr Hyde” che ha indubbiamente segnato la storia della letteratura.

Annunci