You are currently browsing the monthly archive for novembre 2010.

L’appuntamento è sotto i “Palazzi della politica”. E a quanto pare nessuno vuole mancare a questo appuntamento. Pullman di studenti arrivano a Roma da tutta Italia, altri raggiungono la capitale in treno e a questi si aggiungono gli studenti delle università romane. Leggi il seguito di questo post »

Questa mattina, intorno alle ore 10, un numero sempre maggiore di studenti si è raccolto davanti agli edifici del Polo delle Scienze Sociali di Novoli, bloccando quasi per intero via delle Pandette, l’arteria principale della sede universitaria. Il motivo della protesta, sempre lo stesso: dimostrare un fermo rifiuto nei confronti del DDL Gelmini, la cui votazione alla Camera è prevista proprio per oggi 30 novembre.

Leggi il seguito di questo post »

Ore 17.37. L’Intecity Roma Termini-Trieste Centrale sarebbe dovuto arrivare a quest’ora alla stazione di Firenze Rifredi, ma in realtà è fermo lungo i binari. Un comunicato del capotreno spiega la situazione ai passeggeri: “A causa dell’invasione dei binari, il treno resterà fermo presso la stazione di Montevarchi per un tempo indeterminato. Non sappiamo quando raggiungeremo la stazione di Firenze. Ci scusiamo per il ritardo”. Leggi il seguito di questo post »

Oggi, 29 novembre, la città ha vissuto un pomeriggio a dir poco movimentato. Un gruppo di un centinaio di ragazzi ha messo in blocco parte della rete di circolazione fiorentina, allo stesso tempo spaccando l’Italia in due. E se qualcuno si fosse dimenticato che domani si vota il DDL Gelmini alla Camera, ora ne è per certo al corrente.
Leggi il seguito di questo post »

L’umanità  che fissa il mondo, quasi a metterlo in imbarazzo, quell’umanità che riesce a cogliere anche i più nascosti segreti del paesaggio terrestre, cosi si potrebbe pensare la mostra fotografica di Elina Brotherus in esposizione alla galleria Fondazione Studio Marangoni. Otto fotografie con temi che fondono i modelli al paesaggio, racchiudendo il tutto in un’unità perfetta. Leggi il seguito di questo post »

Il “Pazzo” ferma la fuga del Milan. I rossoneri pareggiano a Marassi contro la Samp. Grande gara degli ospiti che dominano per tutta la partita, ma non concretizzano le opportunità create. La beffa del gol doriano per i rossoneri viene da un disimpegno sbagliato di Seedorf . Al Delle Alpi la Juve non va oltre il pareggio contro la Fiorentina. Leggi il seguito di questo post »


Cresce minuto dopo minuto l’attesa per stasera, ore 22.30, quando vi saranno le ultime, scottanti rivelazioni di ‘Wikileaks’. Clamorose informazioni potrebbero venire alla luce, sconvolgendo i piani di tanti attori di rilievo internazionale. Ma anche se potrebbe sembrare, Non sto parlando dell’ultima puntata della serie tv più gettonata del momento, né dell’anteprima sul prossimo colpo di mercato calcistico. Qui si fa terribilmente sul serio, qui si parla di realtà.
Leggi il seguito di questo post »

Giovedì 25 novembre si è tenuto un incontro organizzato da Studenti per le Libertà. Tema centrale la discussione del Trattato di Lisbona, con particolare attenzione prestata al tema dell’immigrazione per quanto riguarda il nostro paese. Tra gli ospiti ha creato polemiche la presenza dell’Onorevole Daniela Santanchè, il cui rapporto con la classe studentesca non è mai stato dei migliori . Le foto degli scontri Leggi il seguito di questo post »

Il Centro Studi CTS insieme a Modus Vivendi e Repubblica.it promuove “Rinnoviamoci“: concorso dedicato all’ambiente ed in particolare al mondo delle fonti di energia rinnovabili.

In palio una borsa di studio per frequentare il “Master in Comunicazione Ambientale – giornalismo, divulgazione e green economy. Leggi il seguito di questo post »

Alla biblioteca delle Oblate è stata inaugurata la mostra fotografica “Basta!”, organizzata dall’associazione Tamara-Onlus e creata con i lavori del fotografo Livio Moiana. L’iniziativa rientra nel quadro delle iniziative legate al tema della violenza sulle donne, di cui il 25 novembre rappresenta la giornata nazionale, ma con l’intenzione di andare ben oltre: il problema della violenza può benissimo riguardare chiunque di noi, senza guardare in faccia a differenze d’età, di sesso o di appartenenza culturale; come ha  affermato lo stesso Moiana “necessita di una attenzione globale”.
Leggi il seguito di questo post »