You are currently browsing the monthly archive for ottobre 2010.

A dispetto della brutta stagione, con pioggia e vento freddo, i cervelli degli italiani sono più “caldi” che mai.

Dopo il Festival della creatività, che ha coinvolto la città di Firenze dal 21 al 24 ottobre, è il turno del Festival della Scienza di Genova (Per il programma completo, e per tutte le informazioni del caso, http://www.festivalscienza.it/site/Home.html).

Leggi il seguito di questo post »

Mercoledì 27 ottobre Allevi entra un po imbarazzato nell’auditorium della FNAC, guarda il pubblico e si commuove. Alla richiesta dello speaker “La gente vuole sapere tutto di te!” risponde “No la gente vuole sentire suonare!” segue il plauso di concitazione ed istintivamente mette le mani nei capelli, volge lo sguardo al pianoforte a coda, si siede e suona. Conclude; accarezza lo strumento e si inchina. Applausi.

Leggi il seguito di questo post »

Marmaray: non è la nuova linea della Yamamay, né uno scioglilingua, né l’amico di Maramao (perché sei morto?).

Marmaray è il nome di un incredibile progetto ad ampio respiro che in futuro porterà profondi cambiamenti nei commerci mondiali e interesserà in particolar modo gli scambi tra Oriente e Occidente.

Acronimo di “Mar di Marmara” Leggi il seguito di questo post »

La Notte delle Streghe si avvicina e come ogni anno arriva lo Special di Halloween dei Simpson.
Robert Pattinson, il vampiro protagonista di Twilight, entra nel mondo di Springfield. La sua voce, però, sarà quella di Harry Potter (Daniel Radcliffe).
Nella stessa puntata i Simpson dovranno vedersela anche con il Dr. House Hugh Laurie.

Leggi il seguito di questo post »

Ottantotto anni. Tanti- o pochi- sono gli anni che esattamente  oggi, 28 ottobre 2010, ci dividono da uno dei più importanti eventi politici del XXI secolo: la marcia su Roma. In Giappone, ma anche in diverse filosofie, il numero 8 simboleggia l’infinito, una quantità immensa, non definibile. Ma sono davvero così tanti, questi 88 anni? Leggi il seguito di questo post »

Forse ci siamo. La vicenda dei test falsati a Medicina e ad Odontoiatria sembra esser giunta a un punto di svolta grazie alla sentenza del Tar toscano datata 20 ottobre. Questi ha accolto il ricorso portato avanti da SU-UDU tramite il lavoro degli avvocati Santi Delia e Michele Bonetti, autorizzando l’ammissione “con riserva” di alcuni degli studenti ricorrenti e aprendo la strada a scenari intriganti. Leggi il seguito di questo post »

Domenica 31 ottobre, si sa, è la notte di Halloween. Frotte di bambini peregrineranno per le strade cittadine recitando la loro formuletta magica “Dolcetto o Scherzetto?”. Ma non saranno gli unici bambini protagonisti, questo weekend di fine ottobre. Sabato 30, infatti, avrà luogo lo spettacolo “Cantando…Ballando“, organizzato dall’associazione Ciemmesse Girotondo per il Meyer Onlus alle ore 21.00 presso l’Auditorium del Palazzo dei Congressi di Firenze, autodefinitosi come “spettacolo che i ragazzi dedicano ai ragazzi che soffrono”. Leggi il seguito di questo post »

E’ cominciata il 18 ottobre e si protrarrà fino al 30 novembre la campagna “Ritiriamo e ricicliamo i tuoi vecchi reggiseni”, ideata e promossa dalla famosa azienda produttrice di biancheria intima, per la salvaguardia dell’ambiente. Leggi il seguito di questo post »

Le squadre impegnate in settimana in Europa hanno accusato la stanchezza, e come se l’hanno sentita. Di tempo per tirare il fiato e recuperare le energie mentali (soprattutto per le squadre impegnate in trasferta e in Europa League) ce ne è stato poco. Delle squadre impegnate nelle coppe vince solo il Milan. Leggi il seguito di questo post »

Chiunque ritenga che non si possa confezionare un ottimo e credibile thriller ad alta tensione con solamente una (ristrettissima) ambientazione ed un singolo attore in carne e ossa a disposizione,  dovrà ricredersi dopo la visione di “Buried – Sepolto“, regia dello spagnolo Rodrigo Cortés, interpretato da Ryan Reynolds (sempre più lanciato nell’olimpo hollywoodiano ma che i più ricorderanno solamente come marito di Scarlett Johansson).

La storia è piuttosto semplice: Paul Conroy è un ‘contractor’, un guidatore di tir che porta rifornimenti alle truppe americane stanziate in Iraq. Durante uno di questi viaggi, lui e altri suoi colleghi rimangono vittime di un’imboscata da parte di alcuni guerriglieri, che iniziano a sparare contro di loro.

Questo però lo scopriamo solo a pellicola già iniziata. Il film infatti si apre su uno sfondo nero, dove sono udibili solamente i lamenti e le urla di disperazione del malcapitato protagonista, fatto prigioniero dopo l’attentato e finito, legato e imbavagliato, dentro ad una cassa di legno sottoterra.

Leggi il seguito di questo post »