Come ogni anno si rinnova in questo periodo il tradizionale appuntamento con la festa della birra più famosa della Germania e di tutto il globo.

L’Oktoberfest non è solamente una fiera dove vengono esposte, presentate e soprattutto degustate le birre tedesche più famose, ma è soprattutto un’eccezionale occasione per conoscere i costumi, le tradizioni e la gastronomia bavarese, oltre che una splendida opportunità per socializzare con persone provenienti da ogni parte d’Europa e non solo.

Per chi non lo sapesse, l’Oktoberfest si svolge ogni anno a Monaco di Baviera, solitamente tra la seconda metà di settembre e l’inizio di ottobre: quest’anno, in occasione dei festeggiamenti per i duecento anni della festa della birra più grande al mondo, ha aperto i battenti il 18 settembre e durerà fino al 4 di ottobre, un giorno in più rispetto al solito.

In queste due settimane non solo la bionda scorrerà a fiumi, ma la città sarà letteralmente invasa, oltre che da gente proveniente da ogni parte (in questo noi italiani ci ritagliamo sempre più di un piccolo spazio!), anche da un’atmosfera di allegria, spensieratezza e divertimento che contagerà persone di tutte le età.

Per le strade di Monaco sfileranno i caratteristici costumi bavaresi, i Lederhosen neri o marroni con le immancabili bretelle in vista per gli uomini ed i coloratissimi Dirndl per le donne,  gli abiti in stile tirolese con un’ampia scollatura sul decolté.

Tuttavia, la vera festa si svolgerà all’interno dei “Festhalle”, gli enormi stand delle birrerie storiche di Monaco: particolarmente suggestiva è la sfilata dei carri, che inaugurano la manifestazione trasportando i fusti di birra fino all’area di Theresienwiese, una delle zone centrali della città: seguiti dalla banda e dal sindaco, raggiungeranno poi i loro tendoni e da quel momento si darà libero sfogo alla “sete” della folla.

All’interno di ciascun Festhalle, oltre all’immancabile birra, verranno serviti tipici piatti bavaresi, polli arrosto e wurstel di tutti i tipi: non passeranno di certo inosservati gli spiedi a 4 o 5 piani che girano continuamente nei forni delle cucine interne.

Come ogni festa che si rispetti, vi saranno chioschi e bancarelle di ogni tipo, forma o colore, dove sarà possibile acquistare cappelli e magliette della vostra birreria preferita e souvenir di ogni genere.

Tra una birra, un wurstel o un Bretzel (un tipico pane/ grissino/ brioche salata bavarese), tappa obbligata sarà il grande prato dietro gli stand Hippodrom e Schottenammel, dove molti si concedono spesso un pisolino dopo l’estenuante giro dell’Oktoberfest.

Tra le birre più famose, ricordiamo: Augustiner, Paulaner, Spaten-Franziskaner, Hacker-Pschorr, Löwenbräu e Hofbräu, con un prezzo che varia dagli 8,30 agli 8,60 euro al litro.

L’entrata all’Oktoberfest è completamente gratuita e, anche se molti credono che non sia una festa adatta per le famiglie, in realtà vi sono dei giorni “più tranquilli” in cui genitori e figli possono passeggiare tra i tendoni di Theresienwiese e approfittare del grandissimo luna-park allestito per l’occasione.

Annunci