100. Un numero che al primo cittadino di Firenze (recentemente salito sul gradino più alto del podio come il più amato dello Stivale) piace tanto. E così dopo i 100 punti programmatici presentati per la campagna elettorale, arrivano adesso i 100 luoghi, 100 spazi da immaginare, 100 realtà da costruire. Un numero simbolico per cominciare a trasformare Firenze nella casa che tutti i fiorentini vorrebbero. L’amministrazione cittadina si apre alle proposte e i fiorentini hanno la possibilità di farsi progettisti della loro città.

Così parte il 28 settembre alle 21 il progetto “I fiorentini cambiano la città”, 100 assemblee aperte che si terranno contemporaneamente in 100 luoghi della città e in cui i cittadini potranno dire la loro sulla riorganizzazione, la costruzione o il miglioramento della zona della città che sta loro più a cuore.

Piazze, giardini, scuole, parcheggi, infrastrutture, spazi da svuotare e rinnovare completamente. Di seguito la lista dei 100 luoghi che interessano tutti i quartieri della città. Tutte le informazioni più dettagliate sono consultabili sul sito internet del comune di Firenze comune.fi.it

Si parte dalla “casa” del primo cittadino, Palazzo Vecchio, e poi il Duomo, lungarno Santarosa, le Oblate, viale Giannotti, Parco dell’Anconella, il Meccannotessile, il Palazzo di Giustizia, piazza San Firenze, l’ex Inceneritore di San Donnino, il Collettore di Riva Sinistra, via del Pratellino, Sant’Orsola, piazza delle Cure, Ugnano e Mantignano, Cascine del Riccio, la scuola Santa Maria a Coverciano,  la scuola Calvino, la scuola Bechi – Della Francesca, la scuola Capuana alle Piagge, viale Guidoni, il Nuovo Teatro del Maggio Fiorentino, la Bibliotecanova, la biblioteca dell’Isolotto e il viale dei Bambini, la biblioteca del Quartiere 2, il Parco delle cascine e l’Argingrosso, Palazzo Strozzi, Ponte Santa Trinita, Castello, l’Aerostazione, piazza Stazione, piazza Santa Maria Novella, Montedomini e immobili Asp, Torre della Zecca e San Niccolò, Forte Belvedere, l’Arno, il Teatro della Pergola, la fortezza da Basso, il progetto Brozzi, piazza Santo Spirito e via Maggio, San Frediano, piazza del Carmine, le Murate e Sant’Ambrogio, il Multiplex di Novoli, la centrale di Novoli, l’ex cimitero della Misericordia, piazza Savonarola, il Parterre, il Galluzzo e piazza Acciaiuoli, Settignano, l’area del Mensola – ponte a Mensola, via palazzuolo, piazza Indipendenza, i campini Viola e la piscina Costoli, San Bartolo a Cintoia, Manifattura tabacchi, piazza san Jacopino, via Corelli, Serpiolle e Terzolle, il sistema degli ospedali, l’ex Apollo, l’area Belfiore, l’asilo nido aziendale Pignone, l’asilo nido Crf, l’asilo nido comunale, l’asilo ex Meyer, l’asilo nido ospedaliero, la Sinagoga, il giardino di via Allori, il giardino dell’Orticoltura, il mercatino dei Ciompi, il progetto caserme, il progetto cinema, il cinema Alfieri, piazza d’Azeglio, Mugnone e Terzolle, il Prato, il panificio militare, piazza della repubblica, lungarno Pecori Giraldi, piazza Brunelleschi, il mercato di San Lorenzo, il Teatro Goldoni, piazza San Marco, piazza Alberti, piazzale Michelangelo, piazza della Vittoria, piazza Elia della Costa, villa Demidoff e San Donato in Polverosa, progetto Quaracchi, Fattoria dei Ragazzi, Ponte a Greve, Audace Legnaia, Due Strade, Peretola e Petriolo, Lotto Zero, l’Olmatello, circolo di San Quirico, Pontignale e dulcis in fundo il sistema dei giardini.

Annunci