Non tutto è ciò che sembra. Così quelli che si vedono in giro per Firenze sembrano turisti ma, in realtà, potrebbero essere alcuni dei 70mila studenti, italiani e stranieri che ogni anno arrivano a Firenze per arricchire il proprio percorso formativo. Un dato di fatto che i più stentano ancora a capire, nella città che fa del turismo il suo maggior introito economico. “Ma non è giusto che Firenze, viste le cifre, non venga minimamente considerata nella sua identità studentesca, così dal 21 al 27 settembre la città si aprirà agli studenti con eventi, spettacoli, incontri e la nuova Carta Giò” – così ha esordito l’Assessore Cristina Giachi nel presentare l’iniziativa “Firenze Cum Laude”. Una settimana, un primo passo verso un cambiamento di rotta. L’evento organizzato in collaborazione tra Ateneo, Comune, Maggio Musicale Fiorentino, Consolato degli Stati Uniti e Ataf è alla sua edizione zero, dunque in fase di sperimentazione ma punta al lungo termine nel diventare un appuntamento annuale. Tanti gli enti coinvolti, poco il tempo in cui il tutto ha preso vita ma come ha sottolineato Francesca Colombo, soprintendente del Maggio Musicale: “E’ la volontà che fa la differenza nel realizzare le cose”. Ecco dunque i frutti:
– Martedì 21 spettacolo Summertime del Maggio Musicale Fiorentino, biglietti a soli 5 euro per gli studenti
– Mercoledì 22 Welcome Day studenti americani, Salone Cinquecento, Palazzo Vecchio con premiazione Professor Alex Moen vicepresidente National Geographic Society
– Giovedì 23 Alex Moen lectio magistralis Aula Magna Rettorato
– Venerdì 24 “Io studio a Firenze”, dalle 15 alle 19 a Palazzo Giovane spazio alle associazioni e gruppi studenteschi per uno spazio informativo sulle iniziative e servizi proposti nella comunità studentesca
– Sabato 25 porte aperte agli studenti del Museo di Storia naturale e dell’Orto Botanico
– Lunedì 27 Presentazione del Progetto “Link”.
Da non perdere la nuova “Carta Giò” che dà diritto ad una serie di sconti e facilitazioni per concerti, corsi, acquisti, accessi (21 per ora gli enti che hanno risposto positivamente) in particolare con Ataf e Maggio (10% su spettacoli e invito alle prove fino ad esaurimento posti).
Annunci