You are currently browsing the monthly archive for settembre 2010.

Dal 1969 ai grillini contemporanei, sempre un’unica costante.

Mi sono spesso chiesta per quale motivo la parola “Woodstock” sia per la controcultura, come il miele per le api o come la speculazione per un capitalista, sembra una domanda banale se si concepisce il festival come un emblema mitico, ma in verità vi chiedo che cos’è “Woodstock” nell’immaginario comune?

Leggi il seguito di questo post »

Annunci

null

Il film di Paolo Virzì “La Prima Cosa Bella“, già vincitore di 3 David di Donatello e 4 Nastri d’Argento, è il candidato scelto dall’Italia per concorrere al premio Oscar nella categoria “Miglior Film Straniero“. La pellicola del regista livornese ha battuto la concorrenza di altri agguerriti candidati come “L’uomo che verrà”, “Mine Vaganti”, “Io sono l’amore”, “La nostra vita” e “Basilicata Coast to Coast”.

Leggi il seguito di questo post »

Poche parole, tante firme.
Così i Responsabili di Ingegneria prendono posizione rispetto al taglio di 1,3 miliardi di euro prospettato dal Disegno di Legge 1905 e alle sue riforme. Purtroppo tra il minacciare le dimissioni ora o il non avere soldi per coprire tutti gli stipendi poi, poco cambia al fine ma non nel mezzo. L’Ateneo intanto, ha costituito da tempo  il Coordinamento Interfacoltà, per discutere i nodi focali del DDL 1905 quali: tagli al Fondo di Finanziamento Ordinario; status; reclutamento e progressione di carriera dei ricercatori; garanzie per il diritto allo studio. Mentre da questo versante si auspica l’incontro con i parlamentari toscani, dall’altro riceviamo e pubblichiamo la lettera delle dimissioni collettive. Leggi il seguito di questo post »

Intonava gospel, pregava, andava a fare la spesa allo Walmart. Una donna come tante, ma in realtà un’assassina colpevole di aver ucciso il marito e il figliastro. Teresa Lewis, il 23 settembre 2010, è stata la prima donna giustiziata in Virginia dopo oltre un secolo, ed ha destato scalpore e mobilitazioni in tutto il mondo.
Leggi il seguito di questo post »

Sarà che era la prima volta che guardavo questa quarta edizione.
Sarà che lo scorso anno c’era Morgan (e Marco Mengoni pre-Sanremo).
Sarà che i veri talenti sono altrove.
Fatto sta che la quarta puntata di X-Factor mi ha decisamente convinto a non guardare la quinta.
Basandomi sul mio personalissimo (e sindacabilissimo) gusto personale, passo in rassegna quanto avvenuto durante la serata Leggi il seguito di questo post »

Christopher Nolan si conferma tra i più talentuosi registi dell’ultimo decennio.

Dopo averci regalato il più bel film su Batman (almeno dai tempi di Tim Burton), stavolta l’autore di “The Dark Knight” compie un ulteriore passo in avanti e, conservando temi a lui cari come il subconscio e la mente umana nelle loro infinite distorsioni, proietta lo spettatore letteralmente all’interno di quell’inconscio, nel momento più indecifrabile e creativo del processo mentale umano: il sogno.

Lo fa utilizzando al meglio le tecniche e la maestria che già l’avevano contraddistinto Leggi il seguito di questo post »

Miss Sitxy ha vestito a festa l’ultima versione della Twingo completamente dedicata al pubblico femminile che sfilerà in anteprima al Salone dell’auto di Parigi in programma dal 2 al 17 ottobre.

La city car, prodotta in edizione limitata dalla casa automobilistica francese Renault, offre le caratteristiche note della petite parisienne – versatilità, compattezza, design sempre attuale – assieme ad elementi di femminilità, sensualità ed ironia tipici del noto marchio moda giovane. Leggi il seguito di questo post »

Incredibile. Proprio nella giornata in cui tutte le grandi vincono e si aggiudicano punti preziosissimi per la classifica, la big per eccellenza, ovvero l’Inter, perde la sua prima partita. La quinta di campionato è più che positiva perché finalmente si sono visti i primi segnali di risveglio. Ci sono ancora da migliorare e aggiustare dettagli e situazioni particolari, ma una cosa è sicura: le basi da oggi ci sono tutte. Leggi il seguito di questo post »

Stanchi di vedere musei dedicati solo a quadri e statue? Non riuscite a passare un giorno senza joystick tra le mani? Allora il ViGaMus è quello che fa per voi. Si tratta di uno spazio interamente dedicato al mondo dei videogiochi, l’espressione culturale del nuovo millennio. Leggi il seguito di questo post »