Non è certo uno spettacolo tradizionale quello a cui hanno assistito gli spettatori del match del primo turno di Wimbledon che si è svolto tra John Isner e Nicolas Mahut: infatti i due atleti hanno giocato una partita durata ben 11 ore e 5 minuti. La storia infinita, durata tre giorni, si è svolta con punteggio 6-4 3-6 6-7 7-6, fino ad arrivare al quinto set che è durato circa 8 ore, in quanto si è concluso 70 games a 68.

Non si era mai visto niente del genere sui campi di Wimbledon, né sui campi di tutto il mondo. L’impresa, iniziata il 22 Giugno, interrotta per oscurità, ripresa il 23, interrotta di nuovo, e terminata il 24, entrerà a far parte del Guinnes dei primati.

Ismear, americano alto 2 metri e 06 cm, n.18 del mondo, ha quasi doppiato il record di Wimbledon che era di 5 ore e 12 minuti, ed ha fatto ben 112 aces, aggiungendo un altro primato oltre alla durata della partita. Alla domanda :”Ma non sei stanco?” il gigante ha risposto: “Certo che lo sono, ma dopo una partita del genere l’ultima cosa che sento è la stanchezza!”

Martina Nesti

Annunci