Tutto ciò che fa diventa uno scandalo, dall’assistere in bikini alla partita degli Yankees per entrare nel loro spogliatoio ubriaca, al posare con un reggiseno dotato di pistole per la rivista Rolling Stones, al presentarsi con un vestito di lattice rosso comprato ad un Sexy Shop al cospetto della regina Elisabetta.Il 7 Giugno è stato diffuso il video dell’ultimo estratto del suo album “The Fame Monster”, Alejandro e anche in questo caso non potevano mancare le polemiche.

In questo vero e proprio cortometraggio Lady Gaga si veste da suora, balla insieme ad un gruppo di ragazzi vestiti da militare cercando di attirarne l’attenzione, e sfoggia i suoi classici abiti-opera d’arte. Pluricriticato e destinato alla censura in molti paesi perché definito blasfemo, il suo significato è stato spiegato recentemente da Steven Klein, il regista, che ha affermato la non volontà di criticare la religione né la chiesa in genere, anzi, proprio in virtù di un momento particolarmente spirituale che sta vivendo la popstar, il video sta a significare la scelta del bene da parte della protagonista (che infatti alla fine si trasforma in suora). Addirittura, pare che un miliardario russo fan della star abbia pagato un milione di dollari per farne parte.

Un po’ (tanto) Madonna, un po’ Micheal Jackson e un po’ i Kiss, con un nome d’arte che riprende la celebre canzone dei Queen “Radio Ga Ga”, la 23enne newyorkese con origini italiane Stefani Joanne Angelina Germanotta (per tutti Lady Gaga) è il fenomeno del momento. L’uscita del suo nuovo album è prevista per Gennaio 2011, e, in linea con la sua personalità fuori dall’ordinario, la popstar ha dichiarato a Rolling Stones l’intenzione di tatuarsene il titolo addosso e diffonderne le foto a mezzanotte del 31 Dicembre: “Quando non lavoro divento pazza, forse per altri artisti sarà difficile incidere un nuovo album, ma per quelli come me che scrivono musica tutti i giorni è estremamente normale”.

Pane per i denti dei suoi deliranti fan, che potranno anche seguirla in due date italiane, sold out dal giorno stesso della messa in commercio, a Milano e a Torino. I concerti del “Monster Ball Tour” non sono semplici esibizioni musicali, bensì storie con una linea narrativa, circa 20 cambi d’abito-sculture realizzati dal deceduto Alexander McQueen, scenografie mobili, luci, ballerini e acrobati. Instancabile, Lady Gaga balla suoi trampoli (circa 20 cm più plateau), suona il pianoforte anche con il piede e si commuove regolarmente di fronte all’affetto dei fan (chiamati “Little Monsters“)

Censurata e stra-criticata, la giovane bionda proveniente da una scuola religiosa di New York non sembra curarsi di nessuno, e continua a far scalpore in ogni suo gesto. Chi può biasimarla? Tutti i migliori artisti sono stati attaccati e criticati da ogni parte, ma è proprio per questo che hanno raggiunto la fama che adesso possiedono. Se poi il talento c’è tutto il resto scompare. O la si ama o la si odia. Ma come si dice? L’importante è che se ne parli.

Martina Nesti

Annunci