Boom di ascolti per la serata finale di Italia’s got talent, condotto da Geppi Cucciari e Simone Annicchiarico. Il nuovo programma, basato sul format inglese Britain’s got talent, è riuscito a portare sul palco degli studi di Mediaset artisti e non di ogni genere ed età che, puntata dopo puntata, sono riusciti ad attrarre l’attenzione anche di quella parte di pubblico che inizialmente si era mostrata piuttosto scettica. Un mix di abilità, fantasia, talento, ma soprattutto spettacolo e divertimento, reso possibile anche grazie all’intervento costante di una giuria tanto eterogenea quanto bizzarra: i tre giudici, Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerbi hanno saputo scherzare con i partecipanti senza prendersi troppo sul serio, al punto da essere considerati essi stessi parte integrante dello show.

Nell’ ultima puntata (lunedì 17 maggio) si sono distinti per particolare talento gli ormai celebri “Truzzi volanti” che per la serata conclusiva hanno riservato al pubblico una difficile prova di acrobazia, ma il momento di massima suspance è stato raggiunto nel momento in cui, tra salti di ogni genere e bastoni infiammati, un manichino vestito da truzzo si è letteralmente schiantato sul pavimento, suscitando il terrore della De Filippi che temeva di aver assistito a una sorta di “suicidio in diretta”.

Grande successo anche per le “Note di sabbia”, il gruppo che attraverso un tavolo luminoso e una manciata di sabbia è riuscito a trasmettere un importante messaggio contro la guerra in una giornata in cui, come è stato ricordato da Jerry Scotti, due giovani soldati hanno purtroppo perso la vita durante una missione di pace.

Arriva poi il momento di Cristian Esposito, un piccolo angioletto dagli occhi azzurri che entra in scena con la timidezza di un bambino di otto anni, ma che, appena prende le bacchette in mano, suona la batteria come un vero e proprio professionista, riuscendo a sciogliere anche un iceberg come Rudy Zerbi che gli chiede i bastoncini come regalo per i suoi figli.

Regina indiscussa e vincitrice del programma rimane tuttavia l’eccezionale voce di Carmen Masola, l’impiegata del supermercato che con la sua “Casta Diva” lascia il pubblico senza parole, in un silenzio assoluto interrotto solo da un applauso scrosciante al termine dell’esibizione.

Oltre al premio in denaro che ammonta alla cifra di centomila euro, a fine puntata la cantante lirica riceve, inoltre, un contratto da una casa discografica italiana.

Che sia solo un modo per emulare la Susan Boyle britannica? A giudicare dall’enfasi con cui è stata accolta in studio e dal successo che sta avendo sul Web si direbbe proprio di no: nonostante gli spettacoli entusiasmanti e le piacevoli performance dei vari concorrenti, Carmen Masola si conferma, a detta della sottoscritta, la sola partecipante che può essere definita il vero, unico e straordinario Talento di questa prima edizione.

Serena Brini

Annunci