Tre spagnoli conquistano la semifinale – Verdasco,  Ferrer e Nadal. E stasera potrebbero divenire quattro se Feliciano Lopez riuscirà a battere Ernests Gulbis.
Eliminato il numero 2 del mondo, Novak Djokovic.

A Roma il tennis parla spagnolo. Per ora tre dei quattro finalisti degli Open d’ Italia sono infatti iberici e questa sera si potrebbe avere un quartetto tutto spagnolo se Feliciano Lopez batterà Ernests Gulbis.

Il primo a qualificarsi è stato il mancino Fernando Verdasco che dopo una lunga partita (3 ore e 17 minuti) ha sconfitto – a sorpresa – Novak Djokovic 7-6 (4) 6-3 6-4. Si interrompe così il feeling tra il serbo e la terra rossa di Roma, che lo scorso hanno lo aveva visto in finale contro Nadal.

In semifinale Verdasco incontrerà David Ferrer che, invece, in poco più di un’ora (1 e 12 minuti), ha battuto il francese Tsonga. Una partita facile per Ferrer, visti tanti errori gratuiti dell’avversario che gli hanno permesso di chiudere con un netto 6-4, 6-1.

Vittoria facile anche per Rafa Nadal. Stanislas Wawrinka gioca bene, ma non basta, visto che dall’altra parte della rete c’è un Nadal che sembra essere tornato quello dei tempi d’oro. Contro il gancio mancino e la velocità dello spagnolo Wawrinka non riesce a trovare una via d’uscita e si arrede 6-4, 6-1

Annunci