Inizio a sorpresa per gli Internazionali d’Italia. Una sorpresa decisamente poco piacevole per Roger Federer che dopo solo 2 ore e 3 minuti deve dire addio al torneo, sconfitto dal ragazzone (190 cm) di Riga Ernests Gulbis.

Il lettone, dopo aver perso il primo set  2-6, ha saputo approfittare del momento di difficoltà dello svizzero vincendo il secondo gioco 6-1 e chiudendo il terzo 7-5.

Tanta la delusione dei tifosi che speravano di vedere il numero uno del tennis mondiale arrivare in finale e magari vince per la prima volta questo torneo, uno dei pochi trofei che non è mai riuscito a portare a casa.

Ottima invece la prestazione degli azzurri: sono ben cinque gli italiani passati al secondo turno – Bolelli, Seppi, Starace, Lorenzi e Volandri – un evento che si può definire quasi storico, infatti erano ben 16 anni che non avveniva.

Grande emozione oggi per Simone Bolelli che avrà l’onore giocare sul nuovo campo centrale del Foro Italico. La struttura, frutto di due anni di lavoro e costata 28 milioni di euro,  è una delle più moderne al mondo e , come spera il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, un buon biglietto da visita per la candidatura della capitale alle Olimpiadi del 2020. Il tennista bolognese si scontrerà con Fernando Verdasco, numero 9 del ranking mondiale, e nonostante lo spagnolo sia considerato favorito, possiamo sperare in una buona prestazione dell’atleta azzurro vista l’ottima partita del primo turno contro Greul (6-4 6-1).

Il centrale sarà poi scenario della prima partita del torneo per il quattro volte campione del Foro Rafa Nadal. Dopo un primo timore per la partecipazione del maiorchino agli Internazionali di Roma a causa di un problema alla caviglia destra, oggi il re della terra rossa scenderà in campo contro il tedesco Kohlschreiber e ovviamente gli scommettitori lo danno già come vincente dell’Open.

Annunci